“Odore chimico”; sull’aereo: Lufthansa, terzo atterraggio d’emergenza in 7 giorni

Pubblicato il 27 ottobre 2011 20:40 | Ultimo aggiornamento: 27 ottobre 2011 20:55

BERLINO – Terzo atterraggio d'emergenza in sette giorni, per la compagnia Lufthansa, mercoledì, a causa di uno strano odore che si e' improvvisamente diffuso in cabina. L'aereo, proveniente da Nizza, e' stato costretto ad atterrare a Francoforte.

Si tratta del terzo caso in una settimana, secondo Spiegel on line. Venerdi' scorso, un aereo dello stesso tipo e' atterrato a Zurigo e martedi' notte un primo velivolo della flotta della compagnia tedesca ha fatto un atterraggio di emergenza in Russia, nell'aeroporto di Perm, negli Urali. Anche in questi due casi all'origine della decisione di atterrare era stato un odore chimico, avvertito da un componente dell'equipaggio.

Per i primi due episodi si e' accertato che la provenienza dell'odore fosse un fornetto della cucina di bordo. Sul caso piu' recente si e' aperta invece un'inchiesta interna. Secondo la compagnia non e' in discussione la flotta.