Royal Baby. Certificato conferma, Archie è nato in clinica: niente parto in casa

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 maggio 2019 9:32 | Ultimo aggiornamento: 18 maggio 2019 19:08
royal baby nato in casa

Royal Baby. Certificato conferma, Archie è nato in clinica: niente parto in casa (foto Ansa)

LONDRA – Arriva il certificato di nascita ufficiale di Archie, il royal baby di Harry e Meghan, e arriva la conferma di quanto i tabloid avevano già anticipato 10 giorni fa: l’ultimo nato dei Windsor è venuto al mondo in un ospedale privato di Londra, e non con un parto in casa nella lussuosa residenza dei duchi di Sussex di Frogmore Cottage, come pure si era ipotizzato qua e là nelle settimane finali della gravidanza.

“Archie Harrison Mountbatten-Windsor – si legge nel documento – è nato il 6 maggio” al Portland Hospital: clinica frequentata dal bel mondo (anche per le nuove nascite) e dove un parto standard costa fra le 15.000 e le 20.000 sterline, come avevano sottolineato a suo tempo non senza malizia sia il Sun sia il Daily Mail, giornali popolari destrorsi adusi a prendere di mira di tanto in tanto i “capricci” attribuiti all’ex attrice divenuta duchessa di Sussex.

Il Portland Hospital ha comunque rifiutato di diffondere alcun commento o dettaglio per ragioni di “riservatezza” verso tutti i suoi pazienti, limitandosi a fare gli auguri a Meghan, a Harry e al piccolo Archie, attualmente settimo in linea di successione al trono britannico della regina Elisabetta. 

5 x 1000

Fonte: Ansa, Topbuzz