Ungheria, Orban premia 3 antisemiti per “meriti culturali”

Pubblicato il 18 Marzo 2013 17:00 | Ultimo aggiornamento: 18 Marzo 2013 17:01
Ungheria, Orban premia 3 antisemiti per "meriti culturali"

Viktor Orban (foto Lapresse)

BUDAPEST – Viktor Orban, premier ungherese, ha premiato tre antisemiti. Il premio conferito da Orban (le cui idee sono, per usare un eufemismo, vicine a quelle dell’estrema destra) è andato a una rockstar, un giornalista, un archeologo. Il premio è una sorta di onoreficenza per meriti culturali. Deduzione: è come se Orban abbia voluto premiare le idee di questi personaggi.

La rockstar

Si chiama Janos Petras, è il leader dei Karpatia. Il gruppo, tanto per capirci, chiede (nelle sue canzoni) di “rivedere i confini nazionali”. Non solo: i Karpatia hanno partecipato anche a una marcia di una formazione paramilitare di estrema destra.

Il giornalista

Si chiama Ferenc Szaniszlo. Lavora a Echo TV. Recentemente ha definito “scimmie” i Rom. Motivo che gli è valso una sanzione.

L’archeologo

Si chiama Kornel Bakay: sostiene che gli ebrei siano stati i fautori del commercio di schiavi nel Medio Evo.