Uomo urla ai professori: “Vendicherò il profeta”. Ancora paura a Parigi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Novembre 2020 12:50 | Ultimo aggiornamento: 4 Novembre 2020 12:50
Uomo urla ai professori: "Vendicherò il profeta". Ancora paura a Parigi

Uomo urla ai professori: “Vendicherò il profeta”. Ancora paura a Parigi (Foto Ansa)

Altra paura in Francia, questa volta a Parigi dove un uomo ha cominciato a minacciare dei professori dicendo “vendicherò il profeta”.

Un uomo è stato fermato mercoledì mattina dopo che un’insegnante l’ha sentito proferire la minaccia “vendicherò il profeta” prendendosela con dei professori. E’ accaduto nei pressi di una scuola elementare di Athis-Mons, nella banlieue di Parigi.

“Un’insegnante ha udito a due riprese minacce mentre era in pausa all’esterno” dell’edificio, ha precisato la fonte, confermando un’informazione di Le Parisien. L’uomo ha detto “in nome di Allah il profeta, ti vendicherò, questo schifo di professori pagheranno”. Il fatto è stato segnalato alla polizia che si è schierata attorno alla scuola e ha poi fermato l’uomo. Un fatto che ricorda molto quello del professore Samuel Paty, decapitato dopo aver parlato delle vignette di Charlie Hebdo su Maometto.

L’uomo col machete in metropolitana

Solo ieri un uomo armato di machete arrestato in pieno centro a Parigi, nell’XI arrondissement. Il fatto è avvenuto in una stazione della metropolitana non lontana dal quartiere del cimitero del Pere Lachaise. Attorno a mezzogiorno di martedì per un uomo senza fissa dimora si aggirava infatti nei corridoi della metropolitana della stazione Pere-Lachaise. In mano aveva un machete.

Dopo gli attentati delle ultime settimane, le decapitazioni e i fatti di Vienna lunedì sera, la tensione è altissima a Parigi e il panico si è diffuso in pochi minuti. La polizia, chiamata da diversi passeggeri, è accorsa sul posto, secondo quanto confermato dai responsabili del pronto intervento a Le Figaro.

L’uomo col machete si è poi rifugiato in un piccolo hotel e successivamente fermato dalla polizia. Non ha opposto alcuna resistenza. Condotto quindi al commissariato, dove sarà visitato dai servizi psichiatrici. (Fonti Ansa e Le Parisien).