Aereo Roma-Ginevra torna indietro a Fiumicino dopo il danneggiamento di uno pneumatico

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 settembre 2018 23:27 | Ultimo aggiornamento: 16 settembre 2018 9:13
Aereo Altialia Roma-Ginevra senza carrello: torna indietro e il pilota salva tutti

Aereo Roma-Ginevra senza carrello: torna indietro e il pilota salva tutti (foto d’archivio ANSA)

ROMA – Atterraggio d’emergenza per un volo all’aeroporto di Roma-Fiumicino. Un aereo dell’Alitalia in volo da Roma Fiumicino a Ginevra, l’AZ568, è tornato indietro poco dopo il decollo, avvenuto intorno alle 22 di sabato, a causa del danneggiamento di uno pneumatico.

Questa manovra d’emergenza ha provocato un forte attrito che ha attirato l’attenzione di tutti i dipendenti dello scalo romano, oltre che la preoccupazione di chi era a bordo.

Il comandante, come da procedura – secondo quanto si apprende da fonti dello scalo – ha chiesto l’atterraggio di emergenza, attivando quindi preventivamente i mezzi di soccorso. L’aereo, tuttavia, è atterrato regolarmente e i passeggeri sono sbarcati normalmente dalle scalette dell’aeroporto.

Un grande sospiro di sollievo, non solo per il pilota e il personale di bordo, ma anche per il personale di terra che, in continuo contatto con la torre di controllo, ha seguito passo dopo passo lo sviluppo della vicenda.

Una volta giunto a terra, è arrivata la versione ufficiale che ha confermato la problematica: il volo era partito proprio da Fiumicino alla volta di Ginevra, ma è tornato indietro dopo che il personale di bordo ha notato che il problema al carrello ma l’aereo è rimasto in volo per consumare carburante (per evitare, in caso di collisione, guai peggiori).