Amanda Knox, l’Italia prepara il risarcimento: 10mila e 400 euro. Li userà per sposarsi?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Luglio 2019 11:33 | Ultimo aggiornamento: 30 Luglio 2019 11:33
Amanda Knox

Amanda Knox (foto Ansa)

ROMA – L’Italia si prepara a risarcire Amanda Knox. Si tratta di 10 mila e 400 euro riconosciutile dalla Corte europea dei diritti dell’uomo come risarcimento per la violazione del suo diritto di difesa nelle indagini sull’omicidio di Meredith Kercher, per il quale è stata definitivamente assolta. A uno dei difensori, l’avvocato Carlo Dalla Vedova, è stato infatti inviato il modulo da riempire con i dati per permettere allo Stato di fare il versamento.

Il risarcimento andrà pagato entro 90 giorni. Ai 10 mila e 400 euro andranno sommati gli 8 mila previsti dalla Corte di Strasburgo per le spese legali. 

Soldi che probabilmente aiuteranno Amanda Knox a sposarsi. Come a sposarsi? A sposarsi. Certo. Che domande.

Amanda Knox e il suo fidanzato Christopher Robinson, infatti, nei giorni scorsi hanno lanciato una raccolta fondi per il loro matrimonio (qui per i dettagli).

“Non ci aspettavamo di pianificare il matrimonio e il primo viaggio di ritorno in Italia di Amanda allo stesso tempo – si legge sul sito dove si raccolgono i fondi – Ma quando l’Italy Innocence Project ha invitato Amanda non potevamo lasciarci sfuggire l’occasione. Abbiamo speso i nostri fondi per il matrimonio in questo viaggio importante”.

Riusciranno i nostri eroi a sposarsi? Speriamo. 

Fonte: Ansa, La Repubblica.