Antonella Di Massa e il mistero del laccio di gomma trovato legato intorno al collo

di redazione cronaca
Pubblicato il 2 Marzo 2024 - 18:55
Antonella Di Massa, foto Ansa

Antonella Di Massa FOTO ANSA

Venerdì presso l’Istituto di Medicina Legale del secondo Policlinico di Napoli è stata eseguita l’autopsia sul corpo di Antonella Di Massa, la cinquantunenne scomparsa per dodici giorni e poi ritrovata morta mercoledì scorso dagli inviati di Chi l’ha visto?. Al momento non sono trapelate indiscrezioni sui risultati. Resta quindi la domanda: Antonella è stata uccisa o si è tolta la vita?

Il corpo della donna, lo ricordiamo, è stato trovato dagli inviati del programma di Rai 3 in un terreno incolto a poca distanza dal parcheggio in cui Antonella aveva lasciato la sua auto il giorno della scomparsa. Da lì poi si era allontanata portando con sé una busta. Almeno questo è quel che si vede in una registrazione di una telecamera di sicurezza. Poi di lei non si è saputo più nulla fino al ritrovamento del corpo.

Secondo le ultime indiscrezioni la donna aveva un laccio di gomma attorno al collo, ma non sono stati trovati segni di strangolamento. Quindi non sarebbe stato il laccio a causarne la morte. Chi ha messo il laccio? La domanda per ora è senza risposta. Come tutte le altre. Diverse sono poi le testimonianze, raccontano le agenzie, che parlano di sacchi neri dell’immondizia trovati sul capo e sotto il corpo della vittima. Cosa ci facevano lì? Da chiarire infine anche il contenuto del contenitore rinvenuto accanto al corpo: era veramente liquido antigelo che ha ingerito per avvelenarsi? Resta la domanda finale: Antonella è stata uccisa o si è tolta la vita?