Barista morto per overdose di cocaina a Rimini: condannato il pusher che cedette la dose fatale

di redazione cronaca
Pubblicato il 20 Aprile 2024 - 11:55
barista overdose cocaina rimini

Foto Ansa

Condannato con rito abbreviato per la morte da overdose del titolare di un bar del centro di Rimini, un cittadino albanese di 29 anni. Nella notte tra il 22 e il 23 settembre del 2020, il barista, di origine napoletana, era stato stroncato da un’overdose di cocaina: le indagini della Polizia di Stato avevano individuato un uomo di 29 anni, che alle 22.30 circa del 22 settembre cedette la dose fatale.

Giovedì il giudice del Tribunale di Rimini Andrea Falaschetti ha dichiarato l’uomo responsabile dei reati di cui era accusato: spaccio di droga, morte conseguente ad altro reato e porto di oggetti atti ad offendere, e, riconosciute le circostanze attenuanti generiche, con la continuazione tra i delitti lo ha condannato alla pena complessiva di quattro anni e otto mesi di reclusione e 21.000 euro di multa. Inoltre dovrà risarcire le parti civili da liquidarsi in sede civile, con assegnazione di una provvisionale di 150 mila euro.