Borgosesia, Gianluca Buonanno multa gli africani: “500 euro per rischio Ebola”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Ottobre 2014 13:00 | Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre 2014 13:00
Borgosesia, Gianluca Buonanno multa gli africani: "500 euro per rischio Ebola"

Gianluca Buonanno (Foto LaPresse)

BORGOSESIA – Se sei originario dell’Africa e non ti sottoponi ai controlli sanitari a Borgosesia, comune in provincia di Vercelli, rischi una multa da 500 euro. Questa la sanzione voluta da Gianluca Buonanno, sindaco della Lega nord ed eurodeputato, che qualche tempo fa ordinò una multa di 500 euro per le coppie gay che si baciano in pubblico.

Ora la strategia di Buonanno è quella di contrastare l’eventuale epidemia di Ebola a colpi di multe, spiega Andrea Giambartolomei sul Fatto quotidiano:

“ha firmato «un’ordinanza a tutela della salute pubblica per fronteggiare l’emergenza della diffusione del virus Ebola» nella quale si stabilisce che dovranno essere effettuati controlli sanitari «tutti i cittadini provenienti da Guinea, Liberia e Sierra Leone presente nel comune di Borgosesia o che qui vi giungeranno»”.

Secondo l’ordinanza del sindaco, chi parte per l’Africa deve informare la polizia municipale e al suo ritorno deve presentare un certificato medico, che andrò inviato anche alle Adl

“«affinché si adoperino per porre in maniera efficace controlli sanitari adeguati ed idonei»”.

Chi non si adeguerà pagherà la multa e verrà allontanato. Buonanno al Fatto quotidiano ha dichiarato:

“«Abbiamo 500 e passa cittadini africani. Non è un fatto di rompere le scatole e di razzismo, non è una cosa cattiva»”.