Cittiglio: si fa un selfie alle cascate, scivola e muore

di alberto francavilla
Pubblicato il 14 Luglio 2019 19:55 | Ultimo aggiornamento: 14 Luglio 2019 19:55
Cittiglio (Varese): ragazzo di 23 anni si fa un selfie alle cascate, scivola e muore

Nella foto d’archivio Ansa, un’ambulanza

ROMA – Morto per farsi un selfie? E’ il terribile sospetto sulla morte di un ragazzo in provincia di Varese. Il 23enne stava facendo una fotografia ma in quel momento è scivolato ed è caduto fra la seconda e la terza cascata a Cittiglio, ed è morto.

L’incidente è avvenuto il pomeriggio del 14 luglio, erano da poco passate le 15. A dare l’allarme è stato l’amico che era con lui. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco con gli uomini della specialità Speleo Alpino Fluviale insieme ai carabinieri. Il corpo è stato prontamente recuperato ma ormai non c’era più nulla da fare: il 23enne è morto all’istante nell’impatto con le rocce. 

La Prealpina fornisce più dettagli sull’accaduto: Il giovane, 23 anni, di Travedona Monate, era stato visto sporgersi, probabilmente per scattare un “selfie”, e improvvisamente scivolare. L’allarme è stato lanciato da un amico che si trovava insieme a lui a Cittiglio.

Ma per oltre un’ora, nonostante l’ampio dispiegamento di mezzi di soccorso (sul posto vigili del fuoco con il personale del Saf-speleologico alpino fluviale, carabinieri, ambulanze ed elisoccorso da Milano), del giovane non era stata ancora trovata traccia.

E si stava facendo strada l’ipotesi che il ragazzo fosse in realtà riuscito ad evitare la caduta e si fosse allontanato senza rendersi conto di essere al centro di un’operazione di soccorso in grande stile. (Fonti Agi e La Prealpina).