Coronavirus, a Napoli paziente trovato morto nel bagno del pronto soccorso del Cardarelli

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Novembre 2020 19:07 | Ultimo aggiornamento: 12 Novembre 2020 8:26
Coronavirus, a Napoli paziente trovato morto nel bagno del pronto soccorso del Carderelli

Coronavirus, a Napoli paziente trovato morto nel bagno del pronto soccorso del Carderelli (foto Ansa)

Coronavirus: un paziente è stato trovato morto nel bagno del pronto soccorso del Cardarelli.

Un paziente ricoverato nell’Area Sospetti del pronto soccorso del Cardarelli di Napoli, con probabile infezione da coronavirus e già in terapia, è stato trovato privo di vita nel bagno dell’area di PS.

A ritrovare il corpo è stato il personale dell’ospedale che ha notato l’eccessiva permanenza dell’uomo nella toilette.

Non è al momento possibile stabilire quale sia stata la causa del malore che ha portato al decesso, tuttavia la direzione sanitaria ha avviato ogni indagine necessaria.

A Napoli si va verso un provvedimento del sindaco per la chiusura di alcune strade

Il provvedimento che il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, si appresta a varare venerdì prossimo, 13 novembre, per provare a contenere la diffusione del covid in città sarà adottato dopo averne precedentemente discusso con il prefetto, Marco Valentini.

Si tratta – a quanto si apprende – di un provvedimento “ampio” che non contempla la chiusura di singole strade.

 

Coronavirus, bollettino 11 novembre: 32.961 nuovi casi, 623 i morti. Più tamponi e meno positivi rispetto a ieri

Sono 32.961 i nuovi contagi da coronavirus. Le vittime sono 623. I casi totali in Italia superano il milione da inizio pandemia.

Cala la curva dei nuovi contagi da coronavirus in Italia: i casi registrati oggi dal bollettino del ministero della Salute sono 32.961 a fronte dei 35.098 di ieri. Dato che si accompagna ad una crescita dei tamponi (225.640 oggi contro i 217.758 di ieri) con un decremento della percentuale tamponi/positivi: oggi è del 14,6% a fronte del 16,1% di ieri.

Elevato invece il numero delle vittime: oggi sono 623, più delle 580 di ieri. Per un totale di 42.953. 

 

Bollettino coronavirus, in crescita le terapie intensive

Sempre da quanto si legge sul bollettino di oggi sul coronavirus, è stata superata la soglia dei 3mila pazienti in terapia intensiva. Con i 110 delle ultime 24 ore il totale è di 3.081 persone in rianimazione. Il limite massimo resta quello del 3 aprile scorso con 4.068 ricoverati.

Sono oltre 29mila i ricoverati con sintomi. Con l’incremento nelle ultime 24 ore di 811, il totale dei pazienti nei reparti ordinari è salito a 29.444. Superato il tetto massimo raggiunto il 4 aprile scorso con 29.010 ricoverati.

Gli attualmente positivi sono saliti a 613.358 (+23.248), i guariti a 372.113 (+9.090).

La regione in cui si registra il maggior numero di nuovi casi è sempre la Lombardia (8.180), davanti a Campania (3.166) e Veneto (3.082). 

Superato il milione di casi In Italia

A quasi 11 mesi dall’inizio dell’emergenza, l’Italia supera il milione di casi di coronavirus. I contagiati totali, compresi guariti e vittime, sono 1.028.424. (fonte ANSA)