Decide di diventare donna, l’azienda per cui lavora la licenzia

di redazione cronaca
Pubblicato il 2 Aprile 2024 - 18:55
diventa donna licenziata pisa

FOTO ANSA

Licenziata dopo avere comunicato all’azienda la decisione di cambiare genere. E’ accaduto a una giovane trans (nata maschio) della provincia di Pisa che ha rivelato la sua storia allo sportello Voice dell’Arci Valdera, che si occupa di raccogliere denunce di discriminazioni in tutta la provincia pisana. La giovane dopo avere deciso di intraprendere il percorso di transizione ha comunicato ai suoi capi la scelta fatta e per tutta risposta a distanza di pochi giorni ha ricevuto una lettera di licenziamento. Ufficialmente l’azienda lamenta una scarsa produttività, ma la ragazza licenziata teme che si tratti di una discriminazione e per questo ha fatto causa ai suoi datori di lavoro. Secondo quanto riferito dalla giovane al quotidiano Repubblica che per primo ha raccontato la vicenda, “i fatti risalgono al mese scorso e l’azienda aveva appena fatto nuove assunzioni, salvo poi licenziarmi dopo che ho fatto coming out“.