Elena Ceste, colpo di scena Giallo: “Michele Buoninconti ai figli: mentite”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 settembre 2014 9:19 | Ultimo aggiornamento: 26 settembre 2014 9:20
Elena Ceste, colpo di scena Giallo: "Michele Buoninconti ai figli: mentite"

Elena Ceste, colpo di scena Giallo: “Michele Buoninconti ai figli: mentite” (foto da Giallo)

COSTIGLIOLE D’ASTI – Michele Buoninconti ha detto ai figli di mentire agli investigatori che indagano sulla scomparsa di sua moglie, Elena Ceste? E’ questa la clamorosa rivelazione messa nero su bianco dal settimanale Giallo.

Il giornale parla di intercettazioni ambientali: in auto Buoninconti avrebbe detto ai figli di riferire che lui e la loro mamma non litigavano mai e che la mattina della scomparsa avevano fatto colazione a casa tutti insieme. I figli di Michele e Elena hanno 12 e 4 anni.

Giallo scrive che oltre alle cimici in macchina, ci sarebbero state anche delle cimici in casa. Ora, ipotizza il settimanale, questi nuovi elementi avrebbero aperto nuovi spiragli sull’indagine.

Ripercorriamo i punti salienti della vicenda: Elena Ceste scompare da casa il 24 gennaio. Da subito il marito sostiene che si sia allontanata mentre lui accompagnava i bambini a scuola. Michele ha anche detto di aver trovato dei vestiti di Elena abbandonati in giardino. Particolare che ha insospettito gli investigatori: gli abiti sembravano troppo puliti per aver passato tutte quelle ore fuori.

Durante le indagini, è emerso che Elena cercava rifugio nel mondo virtuale, in particolare su Facebook: da qui la figura del Consolatore, un amico con cui Elena forse si confidava. E da qui anche l’ipotesi che il rapporto matrimoniale fosse in crisi e che Michele fosse geloso di questa “vita parallela” della moglie.