Eralda e Barbara, sorpasso a 140 km all’ora. Sulle strade 195 morti in 65 giorni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Marzo 2023 - 08:49 OLTRE 6 MESI FA
eralda e barbara sorpasso

Foto Ansa

Un rettilineo che invita a correre, l’auto potente, una Bmw, un sorpasso a 140 km orari, la macchina che sbanda e poi lo schianto contro un albero: sono morte così Eralda e Barbara due ragazze, 17 e 19 anni. Un incidente avvenuto in Veneto che si somma a quelli di inizio anno in tutta Italia: 195 morti sulle strada in 65 giorni. Il conducente della vettura, un 19enne, è ricoverato in condizioni disperate.

Eralda e Barbara, il sorpasso e la morte

I giovani erano partiti da Motta di Livenza e si avviano verso Godega di Sant’Urbano (Treviso) seguendo un rettifilo che potrebbe avere invitato il conducente a spingere sull’acceleratore. Davanti alla Bmw, secondo una prima ricostruzione, viaggiava una Volkswagen Polo con altri quattro amici. Forse i due gruppi dovevano trascorrere il sabato sera assieme. Dentro l’auto più potente c’erano una coppia di fidanzati 19enni, uno alla guida e lei al fianco, e nel sedile posteriore altri due giovanissimi, una 17enne sul lato sinistro e un 18enne a destra. Il sorpasso della Bmw sulla Polo, a forte velocità, sul filo di fiancata. L’utilitaria che resta al ”palo”, e la Bmv che la supera in scioltezza ma qualcosa va storto, e la super-coupè 420 che la supera sbanda, vola sulla corsia opposta e senza controllo va contro un platano.

Sulle strade 195 morti in 65 giorni

Marzo è appena cominciato e sulle strade italiane sono già morte quasi 200 persone nei fine settimana. I numeri della oramai consueta e triste strage sono dell’Asaps, associazione amici e sostenitori della Polizia stradale: dall’inizio del 2023 sono 195 le vittime, 73 avevano meno di 35 anni. In questo weekend, contando anche Eralda e Barbara sono 17 le vittime, di cui sette con meno di 35 anni. “Mi colpisce il fatto che al momento abbiamo conteggiato cinque incidenti con due morti ognuno, quindi dieci morti in cinque incidenti”, commenta Giordano Biserni, presidente dell’associazione. Sempre l’Asaps ha diffuso il report sui pedoni morti: sono 87 da inizio anno, 51 a gennaio e 36 a febbraio, 64 uomini e 23 donne, 70 italiani e 17 stranieri, in netto aumento rispetto ai dati del primo bimestre 2022, quando avevano perso la vita 58 persone.

Forse dovresti sapere che…