Favogna di Sotto (Bolzano): donna ucraina uccide a coltellate il compagno turco per gelosia

Pubblicato il 18 Ottobre 2010 9:19 | Ultimo aggiornamento: 18 Ottobre 2010 13:51

Una donna ucraina è stata arrestata nella notte tra il 17 e il 18 ottobre dopo aver ucciso a coltellate il suo compagno, un cittadino turco, nell’albergo di Favogna di Sotto, a sud di Bolzano, nel quale entrambi lavoravano. Il movente, secondo gli investigatori, la gelosia.

Il fatto di sangue è avvenuto nell’albergo Plattenhof, di proprietà del sindaco di Termeno Werner Dissertori.  La donna ha colpito il suo compagno durante un diverbio con una unica coltellata fatale al cuore, per poi aspettare in stato di shock l’arrivo dei soccorritori e dei carabinieri all’albergo a Favogna. La presunta assassina è una ucraina, di 19 anni, Maryana Kaminska. La giovane donna frequentava da circa un anno la vittima, Mehmet Yildirim di 26 anni.

L’uomo è morto dissanguato sul posto nel giro di pochi minuti. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Egna e il pm Igor Secco. La donna è stata arrestata.