Il mistero del femore umano rinvenuto sulla spiaggia a Pozzuoli. Un altro osso non si sa di chi

di redazione cronaca
Pubblicato il 27 Febbraio 2024 - 20:55
femore umano spiaggia pozzuoli

Foto Archivio Ansa

Probabilmente finirà anonimo nella banca dati di resti umani non identificati: migliaia di ossa senza nome. Un femore umano è stato rinvenuto sulla spiaggia di Licola Mare a Pozzuoli. Quasi del tutto privo di colore, deve aver galleggiato per anni in balia delle correnti. Domenica scorsa, qualcuno passeggiando sulla riva si è imbattuto nel resto umano. I carabinieri hanno disposto il sequestro del reperto. Saranno tentati dei riscontri attraverso l’analisi del Dna. Altrimenti, arricchirà la collezione di ossa senza nome. L’attivista ambientale Umberto Mercurio, intervistato dal Corriere della Sera, dà la misura di sorpresa e raccapriccio sul quel tratto di costa. “È vero – spiega Mercurio – che su queste spiagge, negli anni, abbiamo recuperato di tutto, dagli pneumatici alle carcasse di auto, fino agli animali morti. Ma mai mi sarei aspettato di trovare in spiaggia un femore umano”.