Meteo: dal caldo africano a fulmini, temporali e violente grandinate

di Alessandro Avico
Pubblicato il 26 Luglio 2019 9:39 | Ultimo aggiornamento: 26 Luglio 2019 9:39
meteo fulmini temporali grandine

Fulmini e grandine (Foto Ansa)

ROMA – Dal caldo africano a fulmini, grandine e temporali. Il week end in arrivo porterà una vera e propria burrasca estiva, con temporali, fulmini e grandine anche di grosse dimensioni su gran parte delle regioni centro-settentrionali. 

I temporali interesseranno l’arco alpino e localmente le pianure del Triveneto e potranno localmente già risultare di forte intensità. Ma il peggioramento più intenso e diffuso arriverà nel fine settimana. Nel corso della giornata di sabato 27 piogge e temporali scenderanno dalle Alpi verso la pianura Padana centro-settentrionale. In Liguria si avranno solamente degli addensamenti, non forieri di precipitazioni particolarmente rilevanti.

Al Centro sarà ancora asciutto e soleggiato, anche se non mancheranno annuvolamenti sulle coste toscane. Domenica 28 il ciclone scivolerà rapidamente da Nord verso Sud e in serata raggiungerà già i Balcani. Nel suo transito lungo il nostro Paese provocherà forti temporali, locali nubifragi e anche grandinate al Nord e su tutto il Centro (Sardegna esclusa) toccando anche Firenze e Roma. Alcuni fenomeni temporaleschi interesseranno poi anche il Gargano, mentre saranno più soleggiati il resto del Sud e la Sicilia.

Record di fulmini in Alto Adige.

Durante l’ondata di temporali ieri sera in Alto Adige sono stati registrati 14.000 fulmini. Si tratta – spiega il meteorologo provinciale di Dieter Peterlin – del valore più alto dall’inizio delle rilevazioni nel 2007.
I vigili del fuoco sono usciti per un centinaio di interventi, una ventina solo a Bolzano, per alberi caduti e cantine e garage allagati. Nel nel capoluogo altoatesino la Notte Bianca, una lunga tavolata per le vie del centro storico, è stata interrotta a causa del un forte temporale. Sul Renon il tradizionale teatro sotto le stelle è stato invece annullato per un albero caduto sul palco.

Paura per i chicchi di grandine.

Sabato e domenica probabili grandinate molto localizzate, ma talora violente e con chicchi anche di grosse dimensioni. Sabato sera le aree più a rischio saranno Prealpi, Valpadana, entro fine giornata anche Liguria. Domenica attenzione particolare non solo a tutte le regioni settentrionali, con apporti di pioggia e rischio grandine elevatissimo in Lombardia, poi Veneto, Friuli, ma anche sulla Toscana, Umbria, Emilia Romagna, Marche, Lazio e Abruzzo.