Michele Buoninconti, tolti figli al marito di Elena Ceste

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Ottobre 2015 18:19 | Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre 2015 18:20
Michele Buoninconti, tolti figli al marito di Elena Ceste

Michele Buoninconti, tolti figli al marito di Elena Ceste

ASTI – Michele Buoninconti non avrà più i propri figli, almeno per ora: il tribunale dei minori di Torino ha tolto “la responsabilità genitoriale” nei confronti dei quattro figli al marito di Elena Ceste, donna scomparsa a Costigliole d’Asti e ritrovata morta dopo mesi vicino casa. La decisione dei giudici è stata resa nota all’Ansa dall’avvocato Chiara Girola, che assiste il vigile del fuoco accusato dell’omicidio della moglie. Il legale annuncia ricorso contro una misura “eccessiva, che arriva prima della sentenza del giudice”.

Il tribunale dei minori, sempre secondo il legale di Buoninconti, ha anche sospeso i suoi incontri con i quattro figli. “Si tratta – spiega l’avvocato Girola – di provvedimenti provvisori che contesteremo perché eccessivi, poiché non solo non tengono conto della documentazione da noi prodotta, ma arrivano prima della sentenza del giudice”. La richiesta della decadenza della responsabilità genitoriale era stata avanzata dal pm Laura Deodato, che nel processo per la morte di Elena Ceste ha chiesto la condanna all’ergastolo del marito.

Il rapporto tra Buoninconti e i propri figli era emerso già in alcune intercettazioni pubblicate dal settimanale Giallo prima che l’uomo fosse indagato: in auto Buoninconti avrebbe detto ai figli di riferire che lui e la loro mamma non litigavano mai e che la mattina della scomparsa avevano fatto colazione a casa tutti insieme. I figli di Michele e Elena hanno 12 e 4 anni. Giallo scrive che oltre alle cimici in macchina, ci sarebbero state anche delle cimici in casa.