Papa Francesco e il sesso: “Uno dei doni più belli di Dio”. Da non confondere con porno e masturbazione

"Chi è dipendente dalla pornografia è come se fosse dipendente da una droga che lo mantiene a un livello che non lo lascia crescere"

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Aprile 2023 - 17:54 OLTRE 6 MESI FA
papa francesco sesso

Papa Francesco (Ansa)

il papa sul sesso. Un dialogo a tutto campo con un gruppo di giovani: è il documentario “Amen” che vede Papa Francesco protagonista e che sarà trasmesso su Disney+.

Papa Francesco e il sesso: “Uno dei doni più belli di Dio”

Parlando ad una giovane che vende contenuti pornografici in rete, il Papa, secondo quanto riporta l’Osservatore Romano, dice: “Chi è dipendente dalla pornografia è come se fosse dipendente da una droga che lo mantiene a un livello che non lo lascia crescere”.

Il dialogo si sposta poi sul tema della masturbazione e il Papa dice ai giovani: “Il sesso è una delle cose belle che Dio ha dato alla persona umana. Esprimersi sessualmente è una ricchezza.

Allora tutto ciò che sminuisce la reale espressione sessuale sminuisce anche te, e impoverisce questa ricchezza in te. Il sesso ha una sua dinamica, ha una sua ragion d’essere.

Nel documentario, il Papa parla anche del rapporto tra la Chiesa e il mondo Lgbt. Con il nome di Celia si presenta una ragazza spagnola che spiega che è non binaria e cristiana. “Sai che cos’è una persona non binaria?” chiede a Francesco. Lui – riferisce l’Osservatore Romano – risponde di sì, ma lei gli spiega lo stesso che una persona non binaria è quella che “non è né uomo né donna, o, quantomeno, non del tutto né tutto il tempo”.

L’espressione dell’amore è probabilmente il punto centrale dell’attività sessuale. Allora tutto ciò che te lo trascina da un’altra parte e che te lo toglie da quella direzione ti sminuisce l’attività sessuale”. Il Pontefice ammette infine che i cristiani non hanno sempre avuto una catechesi matura sul sesso.