Rapallo, carro merci con sostanza infiammabile esce dai binari tra le case

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 ottobre 2018 10:22 | Ultimo aggiornamento: 25 ottobre 2018 10:22
Rapallo, carro merci con liquido infiammabile fuori dai binari tra le case

Rapallo, carro merci con sostanza infiammabile esce dai binari tra le case

GENOVA – Un carro di un treno merci con a bordo liquido infiammabile è uscito fuori dai binari nel centro abitato di Rapallo, poco prima di raggiungere la stazione. L’incidente è avvenuto nella notte tra 24 e 25 ottobre e sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco in via precauzionale. Il carro è stato messo in sicurezza e non ha sversato liquido durante lo sviamento dal binario, ma quest’ultimo è stato danneggiato con ritardi e problemi nella normale circolazione ferroviaria.

Il treno sviato dai binari è della società francese di trasporto merci Captrain. Per rimettere il treno sui binari è servito l’intervento di 50 persone tra tecnici di Trenitalia e vigili del fuoco. L’incidente è avvenuto in un tratto di ferrovia che attraversa il centro abitato di Rapallo, in un punto in cui i binari sono a ridosso dei palazzi.

Il convoglio era partito da Rosignano Solvay (Livorno) ed era diretto ad Alessandria. Appurato che il convoglio non aveva subito perdite, i vigili del fuoco hanno messo in sicurezza l’area. Poco prima delle 8 del mattino il carro cisterna è stato rimesso sui binari. Il tratto di linea ferroviaria però è stato danneggiato. L’asse su cui poggiano le ruote del carro cisterna della Captrain di Sncf ha corso lungo le traversine deteriorandole.

Intanto il carro cisterna uscito dai binari è stato sistemato nella stazione di Santa Margherita. Al momento la circolazione è solo su un binario in senso alternato. A causa dell’incidente sono stati cancellati gli Intercity Livorno-Milano, La Spezia-Milano, Milano-Livorno, Milano-La Spezia). Rfi ha dovuto fare cancellazioni di treni e limitare il percorso di altri sia sui regionali che su quelli a lunga percorrenza e per questo ha aumentato l’assistenza ai passeggeri nelle stazioni di Torino Porta Nuova, Milano centrale, Genova Principe, Genova Brignole, Recco, Santa Margherita, Rapallo, Chiavari, Levanto, Monterosso, La Spezia e Pisa centrale.