Roma, donna militare suicida nei bagni della metro Flaminio: si è sparata con la pistola d’ordinanza

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 Dicembre 2019 14:16 | Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre 2019 14:16
Roma, donna militare suicida nei bagni della metro Flaminio: si è sparata con la pistola d'ordinanza

(Ansa)

ROMA – Una donna militare dell’Esercito è stata trovata morta, uccisa da un colpo di pistola, nei bagni della stazione Flaminio della metro A di Roma. Secondo le prime ipotesi si tratterebbe di un suicidio: la donna, una trentenne campana, si sarebbe tolta la vita con la pistola di ordinanza.

Quando sono arrivati i soccorsi era ormai troppo tardi. La donna era entrata in servizio per il suo turno alle 7 di martedì mattina, 17 dicembre, e alle 8:40 avrebbe rivolto contro di sé l’arma che aveva in dotazione.

La giovane militare era una volontaria dell’Esercito in ferma prefissata. Arruolatasi nel 2014, era in servizio in un reparto di Piacenza ma era distaccata a Roma per l’operazione ‘Strade sicure’. Secondo le ricostruzioni degli investigatori poco prima di entrare in servizio, vestita dunque regolarmente in uniforme, è entrata nel bagno della stazione della metropolitana e si è sparata un colpo con la pistola di ordinanza.

Sull’episodio sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri, ma al momento sembra confermato che si sia trattato di un suicidio. La stazione Flaminio della metropolitana è stata chiusa per permettere l’intervento delle forze dell’ordine. (Fonte: Ansa)