Sofri a casa: "Come sto? A modo mio, ma non parlo"

Pubblicato il 16 Gennaio 2012 16:38 | Ultimo aggiornamento: 16 Gennaio 2012 16:40

FIRENZE – ''Come sto? Sto a modo mio, ma non parlo. Magari tornate fra qualche giorno ma solo per offrirvi un caffè, mi spiace''. Cosi', cortese ma risoluto, Adriano Sofri ha risposto a chi, suonando al campanello di casa, sulle colline fiorentine, gli ha chiesto come si sentisse in questi primi giorni di totale libertà.