Tre militari del soccorso alpino morti in Val Masino: caduti dal precipizio degli Asteroidi durante esercitazione

di redazione cronaca
Pubblicato il 29 Maggio 2024 - 14:55
militari morti

foto ANSA

Tre giovani militari del Soccorso Alpino della Guardia di finanza (Sagf) sono morti in un drammatico incidente avvenuto in territorio comunale di Val Masino, in provincia di Sondrio. Secondo le prime notizie, i tre sarebbero caduti dal precipizio degli Asteroidi. L’incidente è avvenuto mentre stavano effettuando un’esercitazione. La roccia, all’improvviso, ha ceduto sotto ai piedi dei ragazzi e una delle due cordate impegnate nell’allenamento è precipitata. Illesi altri due esperti del Sagf che erano con loro. L’allarme è scattato pochi minuti prima delle 13. Le vittime, tutte originarie della provincia di Sondrio, sono Luca Piani, 32 anni residente a Valfurva, Alessandro Pozzi, 25enne anche lui di Valfurva, e Simone Giacomelli, 22 anni di Bormio. Giacomelli e Pozzi prestavano servizio per il Sagf di Madesimo, guidato da Alessia Guanella, mentre Piani lavorava per la stazione Sagf di Sondrio diretta dal luogotenente Christian Maioglio. 

“È un pezzo della nostra famiglia che ci lascia. Una tragedia che ha colpito al cuore tutta la comunità – dice Pietro Taeggi, dal giugno 2022 sindaco del Comune di Val Masino -. Sono sempre loro che vengono ad esercitarsi sul nostro territorio, per essere pronti a salvare le vite di tanti escursionisti. E stavolta le vittime, purtroppo, sono loro. Tutti giovanissimi. Questa mattina attorno alle 9 ci siamo incontrati e salutati per l’ultima volta – aggiunge il sindaco -. Ero salito in Val di Mello per controllare gli sviluppi di alcuni lavori e loro, con altri due colleghi, arrivavano in quel momento in auto per iniziare la giornata di esercitazioni. Ci conosciamo tutti perché loro sono spesso qui ad affinare la loro preparazione. Oggi su una parete rocciosa, altre volte in punti diversi del nostro territorio montano. Poche ore più tardi mi hanno informato della terribile tragedia”.