Venezia, hotel di lusso allagati? Gli haters: “Ben gli sta, costa un salasso dormirci”

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 Novembre 2019 12:06 | Ultimo aggiornamento: 14 Novembre 2019 12:06
Venezia, hotel di lusso allagati? Gli haters: "Ben gli sta, costa un salasso dormirci"

Il fiume d’acqua che ha sfondato le porte dell’Hotel Gritti a Venezia (Foto Ansa)

VENEZIA – Hotel allagati a Venezia? “Ben gli sta, costa un salasso dormirci“. In mezzo ai tantissimi messaggi di solidarietà e incoraggiamento alla città gioiello d’Italia, non mancano i soliti leoni da tastiera, sempre pronti a seminare odio con la stessa violenza con cui l’acqua alta ha messo in ginocchio la città.

A scatenare il livore degli haters sono state in particolare le immagini impressionanti dell’Hotel Gritti, con il fiume d’acqua che ha sfondato la porta dell’albergo ed è entrato nella hall di questo palazzo del 1465, dove la camera standard parte da 700 euro e le suite arrivano a 10mila euro a notte. 

“Povera gente”, ha scritto qualcuno. “Povera un c…o – replica rancoroso qualcun’altro – per dormire lì ci devi lasciate un litro di sangue”. E giù quelli che ricordano gli scontrini pazzi, i caffè da 8 euro per potersi sedere ai tavolini di piazza San Marco. C’è pure chi si cimenta in macabri fotomontaggi con il vaporetto scaraventato a riva e due vigili pronti a multarlo “Per il divieto di sosta sono 46 euro”. 

Anche lo spirito di certe battute lascia l’amaro in bocca. “Dicevano che era una città eccellente, invece fa acqua da tutte le parti”, scherza qualcuno. Per non parlare dei più agguerriti che si rifanno allo scandalo Mose: “Votate i fascisti? Vi macchiate di razzismo, omofobia e quant’altro? Poi non vi lamentate se i governi di destra che scegliete vi mettono in queste condizioni per arricchirsi e spartirsi le tangenti, poiché nessuno sfugge alla giustizia di Dio. Basta buonismo”.

Fonte: Facebook, Corriere