Afghanistan: scuole attaccate con gas, decine di alunne intossicate

Pubblicato il 11 Maggio 2010 12:50 | Ultimo aggiornamento: 11 Maggio 2010 13:17

Decine di alunne sono state ricoverate oggi in Afghanistan dopo essere rimaste intossicate in seguito a nuovi attacchi  con gas contro due scuole.  Analoghi attentati erano avvenuti in queste ultime settimane, l’ultimo dei quali il 4 maggio scorso.

Per l’attacco odierno, secondo fonti del Ministero dell’Interno, trenta alunne di una scuola nella città di Kunduz e altre sei di un istituto di Kabul sono state ricoverate.

«Attendiamo l’arrivo di altre ragazze. Non sappiamo il numero preciso delle alunne intossicate. L’attacco è simile a quello avvenuto la scorsa settimana a Kabul e Kunduz», ha detto Homayun Khamosh, a capo dell’ospedale di Kunduz dove sono state ricoverate le alunne.

Una delle vittime ha raccontato di aver visto un uomo con abiti scuri, la bocca e il naso avvolti in un panno, lanciare una bottiglia nei pressi della scuola. Dalla bottiglia è fuoriuscito del vapore maleodorante.

Gli attacchi sono gli ultimi di una serie avvenuti nelle scuole per sole ragazze con l’uso di una sostanza che si presume sia gas tossico, ma le analisi del sangue effettuate sulle vittime degli attacchi precedenti non hanno consentito finora di appurarne la natura.