Arabia Saudia: le studentesse sfidano il divieto e giocano a basket

Pubblicato il 25 Aprile 2012 15:34 | Ultimo aggiornamento: 25 Aprile 2012 16:15

GEDDA (ARABIA SAUDITA), 25 APR – Una scuola femminile in Arabia Saudita ha sfidato il precetto islamico che vieta alle donne di fare sport e ha allestito un campo da basket con due canestri per lasciare giocare liberamente le ragazze durante la ricreazione, come riferisce il quotidiano al-Watan.

Nel regno wahabita alle donne e' vietato fare sport, guidare un'automobile, lavorare, aprire un conto in banca o sottoporsi ad interventi chirurgici senza il consenso di un parente maschio.

Il re Abdullah tuttavia e' favorevole a dare maggiori opportunita' per le donne nell'istruzione e nel lavoro e l'anno scorso ha assicurato che potranno votare e candidarsi alle elezioni comunali.

L'istituto in questione, situato nella provincia orientale dell'Arabia Saudita, e' la prima scuola femminile statale che apertamente incoraggia lo sport. Le scuole private invece offrono gia' questa opportunita' alle ragazze.

Negli ultimi mesi l'Arabia Saudita e' stata criticata per non avere mai presentato un'atleta donna alle Olimpiadi. L'organizzazione internazionale Human Rights Watch ha chiesto che si inizi proprio con i Giochi di Londra 2012.

Mentre si discute a livello internazionale sui diritti delle donne, i media locali riferiscono che il vice ministro dell'Istruzione che si occupa di educazione femminile (ed e' anche la prima donna ministro del regno) si sta battendo per la creazione di ''un vero e proprio programma globale di educazione fisica'' per entrambi i sessi.