Egitto, giornalista velata alla tv di Stato

Pubblicato il 14 luglio 2012 18:06 | Ultimo aggiornamento: 14 luglio 2012 18:07

velateIL CAIRO –   La nuova corrispondente alla presidenza in Egitto sarà una giornalista velata, Lamiaa Mouafi, per la tv di Stato

La decisione ha già scatenato una ondata di polemiche anche se la politica di non consentire alle giornaliste velate di andare in video si è già ammorbidita dopo la rivoluzione che, a febbraio dello scorso anno, ha rovesciato Hosni Mubarak.

Mouafi lavora da dodici anni alla tv pubblica e da otto porta il velo, il che l’aveva tenuta lontano dal video e le consentiva di fare i suoi servizi per la radio pubblica. Con l’avvio della campagna elettorale per le presidenziali in Egitto, le è stato affidato l’incarico di seguire quella di Mohamed Morsi, ma anche in questo caso le sue apparizioni in video sono state poche e molto rapide. Con la vittoria del candidato della Fratellanza musulmana la televisione ha deciso di confermarla e la giornalista è entusiasta. ”Non me lo sarei mai immaginato, non avrei pensato di poter ritornare in video”, ha commentato a caldo, riportano alcuni giornali egiziani.