Bertone: “La pedofilia ha minato la credibilità della Chiesa. Celibato sempre attuale”

Pubblicato il 9 Giugno 2010 17:09 | Ultimo aggiornamento: 9 Giugno 2010 17:19

card. Tarcisio Bertone

Lo scandalo della pedofilia tra le file del clero ha “inciso negativamente sulla credibilità della Chiesa”, ma “da questo dolore” deriva la presa di coscienza per la necessaria “rinascita”.

E’ quanto ha detto il cardinale segretario di Stato, Tarcisio Bertone, intervenendo mercoledì al convegno ‘Sacerdoti oggi’, promosso in Vaticano dal movimento dei Focolari nell’ambito degli eventi per la conclusione dell’Anno sacerdotale. “In questo tempo – ha ribadito il cardinale ai sacerdoti riuniti nell’Aula Paolo VI – ci siamo dovuti far carico del dolore per le infedeltà, a volte anche gravi, di alcuni membri del clero, che hanno inciso così negativamente sulla credibilità della Chiesa”.

Il segretario di Stato ha ricordato anche le parole del Papa che, “rispondendo ai giornalisti durante il recente viaggio in Portogallo, ha parlato di una ‘persecuzione’ che nasce dall’interno stesso della Chiesa”.

Bertone è tornato anche sul tema del celibato ecclesiastico, che – ha detto – conserva sempre la sua “bellezza” e la sua “attualità”. “E in voi – ha aggiunto Bertone rivolgendosi alle migliaia di sacerdoti presenti – questa bellezza risplende di quell’amore incondizionato che è sempre stato tenuto in grande considerazione nella Chiesa, come segno e stimolo della carità e come una speciale sorgente di fecondità nel mondo”.