Pensioni dei commercialisti: quanto reggono e chi le paga

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Dicembre 2013 17:45 | Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre 2013 17:45
Pensioni dei commercialisti: quanto reggono e chi le paga

Pensioni dei commercialisti: quanto reggono e chi le paga

ROMA – Pensioni dei commercialisti: sono in salute i conti della cassa autonoma, la CNPADC (Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Dottori Commercialisti).

Nel 2012 c’è stato un saldo nettamente positivo: è stata di 404,69 milioni di euro la differenza fra le entrate (634,08 milioni di euro) e le uscite (229,39 milioni di euro).

Un miglioramento dei conti al quale ha contribuito l’impennata degli iscritti, cresciuti di quasi duemila unità (58.563 nel 2012 contro i 56.611 del 2013).

Sono poco più di un decimo degli iscritti i commercialisti che hanno beneficiato delle 6.190 prestazioni nel 2012, 119 in più rispetto al 2011.

La scheda riassuntiva del Sole 24 Ore:

Iscritti
In aumento di quasi duemila unità, dai 56.611 del 2011 ai 58.563 dell’anno scorso
Prestazioni
Sono state erogate 6.190 prestazioni nel 2012, di cui 3.832 per vecchiaia e anzianità. A livello complessivo nel 2011 sono state 5.971
Contribuzione e uscite per prestazioni totali
La contribuzione è stata di 634,08 milioni di euro a fronte di uscite per 229,39 milioni
Entrate e uscite previdenziali(+9,1%)
La contribuzione previdenziale nel 2012 è stata di 605,47 milioni mentre le uscite 213,29. Nel 2011 i valori sono stati rispettivamente di 554,86 e 202,17 milioni