Terremoto in Emilia, sospesi i pagamenti delle bollette di luce, gas e acqua

Pubblicato il 7 Giugno 2012 14:42 | Ultimo aggiornamento: 7 Giugno 2012 16:06

ROMA – L’Autorita’ per l’energia ha disposto la sospensione del pagamento delle bollette di luce, gas e acqua nelle zone dell’Emilia colpite dal sisma. La sospensione riguarda le fatture ”emesse o da emettere a partire dal 20 maggio”, data della prima forte scossa.

Nel consiglio straordinario del 6 giugno, l’Autorita’ ha approvato un provvedimento di urgenza stabilendo la sospensione dei termini di pagamento delle fatture per la fornitura di energia elettrica, gas – compresi il GPL e altri gas distribuiti per mezzo di reti canalizzate – e del servizio idrico integrato. Il provvedimento, precisa una nota, riguarda le utenze nei Comuni danneggiati dagli eventi sismici, come individuati da successivi provvedimenti delle autorita’ competenti.

L’indicazione della scadenza della sospensione dei termini di pagamento verra’ data in un successivo provvedimento da adottare in seguito sempre in seguito all’emanazione da parte delle autorita’ competenti delle disposizioni straordinarie.    Lo stop dei pagamenti delle bollette e’ un primo provvedimento di urgenza, in vista di nuovi interventi dell’Autorita’ che possano prevedere anche l’eventuale introduzione di agevolazioni di natura tariffaria come gia’ fatto per il terremoto in Abruzzo.