foto notizie

Arriva Renegade, la prima Jeep della Fiat fabbricata in Italia (foto)

GINEVRA (SVIZZERA) – l’Italia gioca un ruolo centrale al Salone dell’auto di Ginevra, con il debutto pubblico del “baby” suv Jeep Renegade, il cui assemblaggio avviene a partire dalla fine di quest’anno nello stabilimento di Melfi in Basilicata, mentre la produzione delle diverse motorizzazioni ha luogo negli Stati Uniti, in Italia e in Brasile per essere poi commercializzata in più di 100 mercati.

Nella “baby” ci sono tutti gli elementi presenti sulle vetture del marchio Jeep, ideate a Detroit. Per Mike Manley presidente di Jeep, con questa vettura il gruppo Fiat-Chrysler entra nel segmento dei Small Suv.

La vettura è costruita sulla piattaforma “small wide 4×4”, la stessa su cui nascerà anche la 500X. Renegade è un nome storico della tradizione Jeep ed è stato utilizzato fin dagli anni 70: l’auto contiene in sé i più avanzati sistemi di trazione integrale per andare ovunque. Da segnalare tra questi, il dispositivo di disconnessione dell’asse anteriore e dell’unità di trasmissione della potenza che disattivano le quattro ruote motrici quando non servono, per ridurre così i consumi.

Il segmento B dei suv a cui appartiene Renegade è quello che presenta la maggiore espansione in Europa, con vendite cresciute nel 2013 dell’85% rispetto all’anno precedente con quasi 520.000 immatricolazioni. Un trend positivo che secondo gli analisti è destinato a continuare anche nei prossimi anni fino a raggiungere le 800.000 unità nel 2017.

la rete ha svelato le prime immagini della Renegade che arriverà sul mercato nel 2015:

 

To Top