Ponte Morandi sarà così: il progetto di Renzo Piano

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 dicembre 2018 9:10 | Ultimo aggiornamento: 20 dicembre 2018 9:10
Ponte Morandi

Ponte Morandi sarà così: il progetto di Renzo Piano (foto Ansa)

GENOVA  – Non avrà gli stralli, perchè ai genovesi è rimasta “una avversione psicologica” ai tiranti dopo la tragedia di Ponte Morandi, ma avrà lo spirito della città, anche grazie alla forma che ricorda la chiglia e la prua di una imbarcazione.

Il nuovo viadotto autostradale di Genova sarà costruito in base al disegno di Renzo Piano da Salini Impregilo e Fincantieri, insieme con Italferr (Il raggruppamento di chiamerà “PerGenova”). L’attesa decisione della struttura commissariale di Marco Bucci è arrivata  con la firma del decreto che fissa a 202 milioni al netto dell’Iva il costo.

Secondo il ministro Toninelli, per la ricostruzione del ponte di Genova c’è “un bel connubio di eccellenza italiana”. Intervistato da Massimo Giannini a Circo Massimo su Radio Capital, il ministro dei Trasporti ha detto: “Abbiamo Salini, Fincantieri e Italferr che fa ponti in tutto il mondo”. Poi ha aggiunto: “Alla fine dell’anno prossimo lo vedremo in piedi a inizio 2020 lo inaugureremo. Il cantiere è già partito e la prossima settimana ci sarà la cantierizzazione completa”. 

Anche Renzo Piano si è detto molto soddisfatto dell’approvazione del suo progetto: “Sarà un ponte bello, com’è intesa la bellezza a Genova. Un ponte molto genovese. Semplice ma non banale. Un ponte di acciaio, sicuro e durevole. Perché i ponti non devono crollare”.

“Il Commissario Bucci – ha proseguito l’architetto – mi ha chiesto di affiancarlo nella realizzazione di quest’opera con un ruolo di supervisore a garanzia della qualità del progetto. Accetto volentieri. Lo faccio – dice – per spirito civico e gratuitamente. Sono lieto perché si apriranno anche dei concorsi per la riqualificazione dell’area della Val Polcevera, cuore operoso della città. Costruire è sempre un gesto di solidarietà, e sono certo che sarà anche motivo di fierezza”.

“È un grande onore dopo questo confronto, costruttivo per tutti, poter dare il mio contributo alla città di Genova, mia città d’origine. È stata scelta una grande squadra, capace di affrontare questo lavoro con rapidità, competenza e professionalità”. L’Ansa intanto pubblica alcune immagini che mostrano come sarà il nuovo ponte.