Terontola, minacce a rom: “Dovete avere paura” FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Novembre 2015 20:24 | Ultimo aggiornamento: 13 Novembre 2015 20:25

TERONTOLA (AREZZO) – “Per i rom è arrivato il momento di avere paura”: la minaccia, nero su bianco, arriva da un cittadino di Terontola, un paesino vicino a Cortona, in provincia di Arezzo. Qui gli abitanti sono esasperati dai furti in casa, in molti casi compiuti da rom, criticano la mano dura della legge nei confronti di chi si difende da solo se derubato in casa e passano al contrattacco.

Così qualcuno ha affisso sui muri di Terontola questo volantino, fotografato da Giuseppe De Lorenzo del Giornale:

“Ricordate la vicenda di Graziano Stacchio? (il benzinaio di Ponte di Nanto, in provincia di Vicenza, che la sera del 3 febbraio sparò ad un gruppo di banditi, uccidendone uno, Albano Cassol, mentre stavano compiendo una rapina nella gioielleria di Zancan, accanto al suo esercizio commerciale, ndr). È stato minacciato di morte. Nessuna sorpresa, conosciamo bene i rom, la vita che conducono, le agevolazioni e i sussidi che hanno, le associazioni che forniscono loro assistenza e ingrassano con i soldi pubblici negati agli italiani, agli indigenti, alle famiglie che hanno bisogno e vivono nella disperazione”.

Secondo quanto scrive De Lorenzo, il testo, scritto da un cittadino di Terontola che lascia anche il proprio indirizzo email, “lo sottoscriverebbero in molti. Sicuramente tutti quelli che negli ultimi giorni si sono armati e hanno tirato fuori le pistole e sono pronte a difendere la loro vita e la loro proprietà”.

Il volantino si conclude senza lasciare dubbi, se ancora ce ne fossero, sul tenore della minaccia:

“Credo che la stagione della tolleranza sia finita e per questi brutti ceffi sia arrivato il momento di avere paura. In questa strana Italia gli eroi vengono inquisiti e i delinquenti sono tutelati e godono di impunità assoluta. È ora di cambiare”.

Terontola, minacce a rom: "Dovete avere paura" FOTO

Il volantino fotografato da Giuseppe De Lorenzo del Giornale