Gatti, 6 posti dedicati a loro da visitare nel mondo

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 giugno 2018 17:09 | Ultimo aggiornamento: 21 giugno 2018 17:09
Gatti, 6 posti che chi li ama deve visitare: teatri, musei, locali...

Gatti, 6 posti che chi li ama deve visitare: teatri, musei, locali… (Nella foto, la casa di Hemingway)

I gatti non sono solo animali domestici, ma vere e proprie icone: per secoli sono stati demonizzati da credenze popolari, come nel Medioevo, o divinizzati, come nell’Antico Egitto. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Sono stati celebrati da scrittori e poeti, riempiono le pagine social di moltissimi utenti, ma ancora oggi c’è li utilizza per riti satanici. Tra chi li ama, però, sicuramente in molti apprezzeranno quella che è una delle ultime tendenze: i locali con gatti. Nel mondo ci sono ristoranti, festival e persino città dedicati ai piccoli felini domestici.

 

Neko Cafè, Giappone – In questo Paese i mici godono di ottima fama da secoli, almeno da quando, durante l’epoca Heian nel X secolo, vennero scelti come animali compagnia dai nobili. A Tokyo e in altre località nipponiche sono molti i Neko Cafè in cui si può dare da mangiare ai gatti o semplicemente osservarli.

La casa e il museo di Ernest Hemingway, Key West, Florida – Lo scrittore americano amava molto i gatti. Nella sua casa nell’arcipelago della Florida, aperta ai turisti, potrete trovare decine di mici, diretti discendenti di Snowball, il primo gatto bianco che fu regalato ad Hemingway da un marinaio.

Teatro dei gatti, Mosca – Fondato nel 1990 da Yuri Kuklachev e suo figlio Dimitri, il Moscow Cats Theatre è composto da 120 gatti di varie specie con ciascuno una sua specialità acrobatica: chi cammina su una fune, chi porta a spasso un cane.

Museo dei gatti, Kuching, Malesia – Questa cittadina del Borneo malese ha un legame antico con i gatti. Qui si possono trovare statue e murales che celebrano i felini. E dal 1993 c’è anche un museo dedicato dove è possibile osservare anche la mummia di un gatto egizio che risale ad oltre mille anni fa.

Kattenkabinet, Amsterdam – Anche nei Paesi Bassi c’è un museo dedicato ai mici. Il Kattenkabinet di Amsterdam, inaugurato nel 1984 ospita una collezione di opere che offrono un quadro completo del ruolo che questo animale ha svolto nella cultura degli ultimi secoli. Sono esposti dipindi, poster e mobili di antiquariato. Tutto sui gatti.

Cimitero degli animali, Parigi – Nel sobborgo di Asnières-sur-Seine sorge il più grande cimitero totalmente dedicato agli animali. Inagurato nel 1889 come cimitero dei cani, negli anni ha cominciato ad ospitare anche scimmie, pecore, uccelli, conigli e gatti.