Orche parlano imitando l’uomo: le prime parole di Wikie VIDEO

di Veronica Nicosia
Pubblicato il 31 gennaio 2018 12:43 | Ultimo aggiornamento: 31 gennaio 2018 12:44
Orche parlano come gli uomini: le prime parole di Wikie VIDEO

Orche parlano come gli uomini: le prime parole di Wikie VIDEO

ROMA – Poche e semplici parole: “Hello”, “Bye bye” e ancora “one, two, three”. Parole che però diventano importantissime perché a pronunciarle è un’orca marina, Wikie. L’orca di 14 anni è stata addestrata a imitare la voce umana e le sue prime parole sono state registrate: tra vocalizzi e gorgoglii è stato così possibile sentire l’animale che parla come l’uomo.

Lo studio che ha insegnato a Wikie a parlare è stato condotto dal team di Jose Abramson, ricercatore della Pontificia Università Cattolica del Cile, e i suoi risultati sono stati pubblicati sulla rivista Proceedings of the Royal Society B. Inoltre il sito Science Magazine in un video caricato anche su YouTube mette a disposizione le registrazioni audio delle prime parole dell’orca. I ricercatori hanno così dimostrato che le orche hanno delle incredibili capacità nell’apprendere nuovi suoni e riprodurli, una capacità necessaria per poter comunicare col proprio branco in modo efficiente.

Il risultato è stato ottenuto con un vero e proprio addestramento in cui Wikie ha imparato ad ubbidire ad un gesto della mano dei suoi istruttori, che significa “imita”. Il compito del cetaceo durante l’esperimento era infatti quello di riprodurre quanto ascoltato. I ricercatori gli hanno fatto sentire alcuni suoni del tutto nuovi di cui 5 vocalizzi di altre orche e sei parole pronunciate dagli addestratori.

In entrambi i casi, che la voce fosse di altre orche o umana, Wikie ha obbedito al comando e ha imitato quanto ascoltato. E così oltre alla lingua “da orche”, ecco che al primo tentativo ha pronunciato “Hello” e “One, two, three”, mentre per altre parole ha avuto bisogno di un tempo maggiore per l’apprendimento.

Video da YouTube/Science Magazine