F1, Gp Brasile: insulti e spintoni tra Verstappen e Ocon dopo l’incidente VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 novembre 2018 8:10 | Ultimo aggiornamento: 12 novembre 2018 8:12
verstappen ocon

Insulti e spintoni tra Verstappen e Ocon dopo l’incidente

ROMA – Tensione alle stelle tra Max Verstappen e Esteban Ocon al termine del GP del Brasile, penultima tappa del Mondiale di Formula 1. L’olandese della Red Bull ha più volte spintonato il francese (Force India) durante il post-gara, furioso per l’incidente avvenuto in pista.

“Sono stato buttato fuori da un idiota”, ha detto ai microfoni Verstappen, secondo nel Gp del Brasile dietro a Hamilton. Il pilota francese ha poi ribattuto: “Io rifarei la stessa manovra, anzi allungherei la staccata ancora di più. Il suo comportamento è stato assurdo, ha cercato di picchiarmi”.

Ocon, reo di aver tentato di controsorpassare Verstappen nonostante fosse doppiato, ha provato a giustificarsi dicendo che aveva fatto una manovora simile in precedenza con Alonso e altri piloti nelle retrovie, ma naturalmente il peso è stato diverso, visto che Verstappen era in testa, è finito in testacoda ed è stato costretto a rinunciare a una vittoria che sembrava tranquillamente a portata.

I due piloti sono stati convocati dagli steward per rispondere del loro comportamento. A Verstappen è stata infine comminata una multa curiosa: è stato condannato a due giorni di “servizi di pubblica utilità” presso la direzione FIA, da scontare entro sei mesi dall’incidente.

Chris Horner, il team principal della Red Bull, ha rincarato la dose nei confronti di Esteban Ocon: “Quello che è successo è stata una sorpresa. Era doppiato e una cosa che non dovrebbe fare è danneggiare il leader della corsa. Lui lo ha buttato fuori, è un qualcosa di incredibile. Max poteva assolutamente vincere. Era in testa e poi all’improvviso è svanito tutto nel nulla. Davvero è stato un fott**o idiota, l’ha buttato fuori”.