Vittorio Sgarbi: “Con Sabrina è amore ma non facciamo ses** dal ’99”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Luglio 2020 13:36 | Ultimo aggiornamento: 3 Luglio 2020 13:36
Vittorio Sgarbi in una foto Ansa

Vittorio Sgarbi: “Con Sabrina è amore ma non facciamo ses** dal ’99” (foto Ansa)

Intervistato dal Corriere della Sera, Vittorio Sgarbi spiega la sua relazione, non proprio del tutto convenzionale, con Sabrina Colle.

 “Fra noi – racconta Vittorio Sgarbi –  il ses** è finito nel ’99, ma abbiamo uno straordinario rapporto di anime, il punto più alto dell’amore.

L’ha deciso lei e la cosa non mi ha turbato: mi sono sentito libero di andare con chi mi pareva”.

Un rapporto libero, che Sgarbi consiglia a tutti:

“Consiglio a tutti di avere con la moglie solo rapporti spirituali. Il sesso coniugale è incestuoso. Mi sento un uomo fortunato, ho figli splendidi e una fidanzata eccezionale, so che è difficile da capire per chi ha vite convenzionali”.

Vittorio Sgarbi ha avuto tre figli con donne diverse.

Il critico d’arte scaccia però tutti i pregiudizi su di lui:

“E’ una leggenda che io sia un padre maledetto.

Io sono un padre preterintenzionale.

Tuttavia, posso solo compiacermi che i figli siano nati.

Alle madri, ho sempre detto: dovete comunque farli, io sono per la vita.

Tuttavia, se li avessi voluti, avrei seguito i principi di mio papà: mi sarei sposato in chiesa, li avrei battezzati e non mi sarei mai separato.

Invece, la mia libertà è di non avere né famiglia né figli.

Accade che i figli nascano – prosegue – e qui ho scelto un altro principio fondante della mia visione: che i figli sono delle madri. Io non rivendico e non chiedo nulla e queste donne hanno avuto da me ciò che desideravano: diventare mamme.

Questo mi ha reso partecipe di un’armonia del mondo.

Nella mia visione, poi, che qui è Ottocentesca, il padre deve esistere per contribuire utilmente ai figli, attraverso una casa e del danaro. E io, fra cause legali e mia volontà, ho sempre contribuito”. (Fonti: Il Corriere della Sera, Today).