Cina, bulle sedicenni picchiano, spogliano una compagna e postano FOTO online

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Marzo 2015 6:00 | Ultimo aggiornamento: 6 Marzo 2015 7:57

PECHINO – Baby bulle in Cina. In sei, tutte sedicenni, hanno invitato a casa di una di loro una compagna di liceo antipatica e in casa l’hanno picchiata, spogliata, ricoperta di dentifricio e le hanno tagliato i capelli. Immortalando tutto con delle fotografie che poi hanno postato sui più noti social network del Paese.

Secondo le sei bulle doveva essere nulla di più che una bravata, un modo per passare un pomeriggio più divertente. Ma gli altri utenti del web non l’hanno presa allo stesso modo. Qualcuno ha chiamato la polizia postale e ha chiesto la rimozione delle immagini.

Proprio grazie ad una foto gli investigatori sono riusciti a risalire alla “capetta” della baby-gang: Lu Tung. La polizia è sulle sue tracce, ma, secondo quanto scrive il Daily Mail, pare che sia lei che le sue compagne bulle siano in fuga dalla città di Guangzhou. 

La vittima è rimasta traumatizzata dalla violenza delle sue compagne di scuola ed ora per superare quello che ha passato dovrà farsi aiutare da uno psicologo.