Cannabis legale, gli emendamenti alla manovra che provano a disciplinare il settore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Dicembre 2019 5:42 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2019 12:43
Cannabis legale, gli emendamenti di Francesco Mollame alla manovra che provano a disciplinare il settore

Cannabis legale, anche in manovra si prova a regolamentare il settore (foto d’archivio Ansa)

ROMA – La commercializzazione dei prodotti a base di cannabis legale e il futuro dei canapa shop sono da tempo al centro del dibattito politico. Il senatore Francesco Mollame (M5S) è il primo firmatario di due emendamenti sul tema, presentati alla Commissione Bilancio del Senato. 

“Sono due gli emendamenti alla legge di bilancio, il primo sulla produzione di biomassa, fibre naturali, farina e CBD, il secondo sulle infiorescenze di canapa fresche o essiccate con limite di THC inferiore allo 0,5%, e prevedono entrambi l’applicazione di imposte al fine di disciplinarne produzione e commercializzazione. È un primo passo e rappresenta un intervento importante e necessario per iniziare a trattare il tema in maniera concreta”. 

“Difenderò gli emendamenti e continuerò ad occuparmi del tema – afferma Mollame – perché su questa materia, che interessa un comparto agricolo in forte crescita e tutta la filiera, persiste una manifesta incertezza normativa. La proposta invece consentirebbe di regolamentare la produzione e la commercializzazione di tali prodotti, identificare i soggetti sottoposti all’obbligo fiscale, garantire la qualità e la certificazione del prodotto e legittimare gli operatori della filiera coinvolti”.

Secondo Mollame, la regolamentazione della materia “consentirebbe di ottenere notevoli introiti per l’erario da un settore in forte crescita internazionale, nuove opportunità occupazionali e l’indebolimento delle organizzazioni criminali che alimentano notevolmente le loro finanze anche attraverso questo settore”.