Coronavirus, assessore Lombardia contro Boccia: “Governo incapace, abbiamo implorato lo shutdown”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Marzo 2020 13:08 | Ultimo aggiornamento: 29 Marzo 2020 13:08
Coronavirus assessore Lombardia attacca governo: Incapace

Coronavirus, assessore Lombardia Davide Caparini attacca Boccia e il governo: “Incapace di gestire l’emergenza. (Foto archivio ANSA)

MILANO – “Governo incapace sull’emergenza coronavirus”, tuona l’assessore al Bilancio della Lombardia Davide Caparini. Questa la risposta al ministro agli Affari Regionali Francesco Boccia, che rivendica le misure restrittive e annuncia il prolungamento oltre il 3 aprile. Per Caparini, il governo si è mosso in ritardo: “abbiamo implorato lo shutdown, è arrivato dopo 2 settimane”.

Dopo le dichiarazioni di Boccia, l’assessore della Lombardia ha dichiarato: “Il governo è incapace di gestire l’ordinarietà, figuriamoci l’emergenza. Quando Boccia afferma che nessuna regione ce l’avrebbe fatta da sola dice un’eresia. Se contiamo i nostri morti è anche a causa di un governo che non ha fatto le zone rosse quando e dove gliele abbiamo chieste. Lo abbiamo chiesto con il supporto della scienza: abbiamo implorato di fare lo shutdown arrivato dopo 2 settimane”.

Caparini ha poi proseguito: “Ci siamo procurati tutto da soli: unità intensive, medici e dispositivi di protezione individuale. Ci stiamo producendo le mascherine e ci siamo costruiti gli ospedali. A parte ad accogliere negli aeroporti le squadre di Cuba, Russia, Albania e Polonia arrivate grazie alle nostre relazioni internazionali e a Guido Bertolaso questo governo che ha fatto? Nulla. Adesso lavoriamo tutti a testa bassa, se il governo va in tv lo faccia per spiegare ciò che fa non per polemizzare”.

L’assessore lombardo ha quindi concluso: “La Lombardia sta uscendo dalla crisi malgrado questo governo incapace di gestire l’ordinarietà, figuriamoci l’emergenza”.

(Fonte ANSA)