LEGA/ CARFAGNA: nessuno può condividere la provocazione

Pubblicato il 7 maggio 2009 20:10 | Ultimo aggiornamento: 8 maggio 2009 12:01

«I cittadini italiani, uomini o donne che siano e gli immigrati regolari,  sono tutti uguali davanti alla legge. Per questa ragione nessuno può condividere la proposta avanzata oggi di carrozze riservate sui mezzi pubblici ad una singola tipologia di cittadini, siano milanesi o di qualunque altra città, uomini o donne, bianchi o neri».

Lo dice il Ministro per le Pari Opportunità Mara Carfagna, in una nota  riportata dall’agenzia Agi. «Per diradare il senso di insicurezza che certamente è diffuso in qualche periferia italiana – prosegue – servono, piuttosto che le provocazioni, investimenti sull’integrazione degli immigrati regolari e un sostegno forte all’azione delle forze di polizia».

«Molte delle misure contenute nel decreto sicurezza già andavano in questa direzione e, certamente, presto sarà possibile – conclude – riscontrarne gli effetti positivi nelle nostre città».