Matteo Salvini: “Capotreno anti-rom licenziata? Per me andrebbe premiata” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 agosto 2018 23:59 | Ultimo aggiornamento: 12 agosto 2018 14:05
Matteo salvini a Lesine

Matteo Salvini annuncia “Capotreno anti-rom licenziata? Per me andrebbe premiata”

LESINE – Il leader della Lega, Matteo Salvini, difende la capotreno di Trenord che ha intimato ai rom di scendere dal convoglio dicendo loro dall’altoparlante del treno “zingari avete rotto i cog***”.

Qualcuno – ha sottolineato – ha detto che dovrebbe essere licenziata, secondo me [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Playandrebbe premiata perché ha difeso il diritto a viaggiare sicuri. I treni pendolari io li ho presi, i fenomeni della sinistra no. Probabilmente la capotreno ha detto qualche parola fuori posto, ma il concetto era quello cioè di viaggiare sicuri”.

Salvini, che si trova in ferie nel Gargano e che a Lesina ha inaugurato una sede della Lega parlando davanti a più di mille persone, ha parlato anche della volontà di reintrodurre il servizio militare: “Stiamo studiando la reintroduzione del servizio militare”. Lo aveva già detto un paio di giorni fa, ma l’idea era stata stoppata dalla ministra della Difesa Trenta, poiché  non al passo con i tempi. Queste le parole del leader della Lega: “Facciamo bene a studiare se, come e quando reintrodurre per alcuni mesi il servizio militare, il servizio civile per i nostri ragazzi e le nostre ragazze così almeno impari un pò di educazione che mamma e papà non sono in grado di insegnarti”.

Salvini ha parlato poi di vaccini: “Il diritto alla scuola, all’educazione è fondamentale. Da genitore preferisco educare, spiegare, convincere piuttosto che multare e obbligare: così funziona in tanti Paesi del mondo e dovrebbe funzionare anche in Italia”, ha aggiunto il vicepremier.

Capitolo Fornero e pace fiscale:  “Ci impegneremo tantissimo anche sul piano economico, per fare anche lì la rivoluzione che abbiamo già messo in atto sull’immigrazione. Me lo ricordo cosa ci siamo impegnati a fare, piaccia all’Europa o no”, a partire dallo “smontare la Fornero”, “ridurre le tasse e ridurre la burocrazia, togliere dalle scatole spesometri, redditometri studi di settore. Ci stiamo lavorando così come stiamo lavorando per la pace fiscale: non sarà facile, avremo parecchi avversari”.

Agenzia Vista di Alexander Jakhnagiev pubblica il video con la frase sulla capotreno.