Brasile: Lula con bastone, caviglie indebolite da cure

Pubblicato il 6 Maggio 2012 21:05 | Ultimo aggiornamento: 6 Maggio 2012 21:17

SAN PAOLO – L'ex presidente brasiliano Luiz Lula da Silva soffre di una neuropatia periferica alle caviglie, come conseguenza dell'indebolimento per le terapie a cui si e' sottoposto per sconfiggere il cancro alla laringe, secondo quanto scrive il quotidiano Folhha de Sao Paulo. Per questo motivo in settimana Lula e' apparso in pubblico usando un bastone come ausilio per camminare.

Senza citare fonti, il quotidiano afferma che l'uso del bastone era stato raccomandato all'ex presidente dall'equipe medica che lo assiste nella fase della convalescenza, dopo la scomparsa del tumore alla laringe, una guarigione frutto di tre cicli di chemioterapia e piu' di 30 sessioni di radioterapia.

Mercoledi' scorso Lula era arrivato ad un seminario sull'Africa, a Rio de Janeiro camminando con l'ausilio di un bastone. Il trattamento contro il cancro, che l'ex presidente aveva iniziato ad ottobre, gli ha causato una forte perdita di peso, ed un indebolimento che lo avrebbe colpito in particolare alle caviglie.

''Il problema e' reversibile, anche se possono servire dei mesi e l'uso di protesi per rafforzare il piede. Nei casi piu' difficili e' necessaria la chirurgia'', ha scritto ancora il giornale.

Lula, 65 anni, ha ripreso le sue attivita' dopo essere rimasto sette mesi lontano dalla vita pubblica. Giovedi' scorso aveva ricevuto il titolo di 'Dottore Honoris Causa' da cinque universita' pubbliche di Rio de Janeiro. All'evento aveva partecipato anche l'attuale capo di stato Dilma Rousseff.