Corea del nord/ Hillary Clinton nel mirino di Pyongyang : una ” donna comica” che fa “grossolane affermazioni”

Pubblicato il 23 Luglio 2009 9:10 | Ultimo aggiornamento: 23 Luglio 2009 10:04

Con un inusuale attacco sul piano personale, la Corea del nord ha liquidato Hillary Clinton e il suo lavoro diplomatico. Un portavoce del ministero degli Eteri di Pyongyang ha definito il segretario di Stato Usa una “donna comica” che sta facendo “una sequela di grossolane affermazioni, indecorose per la sua posizione, ovunque vada dal momento in cui ha preso l’incarico”.

La fonte, citata dall’agenzia ufficiale nordcoreana Yonhap, non ha dubbi: “Le parole (della Clinton) fanno capire senza alcun dubbio che non e’ intelligente”. Secondo il regime di Pyongyang, inoltre, i colloqui a sei sul disarmo sono ormai seppelliti e gli Stati Uniti farebbero bene a mettere da parte la loro politica “ostile”.