Egitto. Parlamento chiede l'espulsione dell'ambasciatore di Israele

Pubblicato il 13 Marzo 2012 13:25 | Ultimo aggiornamento: 13 Marzo 2012 14:23

IL CAIRO – L'Assemblea del Popolo, la camera bassa egiziana, ha approvato all'unanimita' una mozione in cui si chiede l'espulsione dall'Egitto dell'ambasciatore israeliano, Yaakov Amital, ed il ritiro di quello egiziano da Tel Aviv, per protesta contro i recenti raid aerei israeliani sulla striscia di Gaza, considerati una''violazione flagrante dei diritti umani''.

Il documento approvato era stato predisposto dalla commissione affari arabi del parlamento, e contiene anche la richiesta di bloccare l'esportazione di gas egiziano verso Israele. Il presidente dell'Assemblea, Saad el Katatny, ha chiesto ad uno specifico comitato di seguire presso il governo l'iter per l'applicazione delle richieste contenute nel documento.

''Dopo la rivoluzione – e' scritto nel testo, secondo fonti di stampa – l'Egitto non sara' mai piu' amico dell'entita' sionista, primo nemico dell'Egitto e della nazione araba''. Si chiede quindi la revisione ''di tutti i rapporti e gli accordi'' con quel ''nemico''.

Il parlamento ha chiesto infine che sia riattivato il boicottaggio arabo contro Israele e le societa' internazionali che trattano con il paese, considerando questo strumento un sostegno deciso alla ''scelta di resistenza'', ''opzione strategica per la liberazione dei territori occupati''.