Venezuela: Leopoldo Lopez, il leader dell’opposizione rimane in carcere

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 Marzo 2014 23:46 | Ultimo aggiornamento: 28 Marzo 2014 23:46
Venezuela: Leopoldo Lopez, il leader dell'opposizione rimane in carcere

Foto Ap/LaPresse

CARACAS – Leopoldo Lopez, uno dei piú noti leader antichavisti, rimane in carcere. A deciderlo è stata la Corte di appello di Caracas, che ha respinto una richiesta di rilascio di Lopez, detenuto dallo scorso 18 febbraio. Lopez è accusato di aver partecipato nei disordini avvenuti lo scorso 12 febbraio a Caracas, al termine di uno dei cortei dell’opposizione al governo di Nicolas Maduro.

Secondo dati resi noti dalla procuratrice generale, Luisa Ortega Diaz, nei diversi incidenti dall’inizio delle manifestazioni sono morte 37 persone, mentre 559 sono rimaste ferite. I detenuti sono d’altra parte 559, ha precisato la procuratrice, ricordando inoltre che sono in corso “81 indagini relative alla presunta violazione dei diritti umani”. A provare una mediazione nella difficile crisi venezuelana è d’altro lato l’Unasur, l’Unione delle nazioni sudamericane, che in una nota ha tra l’altro sottolineato “la disponibilità di Maduro a raccogliere le raccomandazioni” presentate a Caracas.