Coronavirus, Ilaria Capua: donne con più difese. Far tornare donne al lavoro prima degli uomini?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Marzo 2020 13:24 | Ultimo aggiornamento: 25 Marzo 2020 13:24
Coronavirus, Ilaria Capua: donne con più difese. Far tornare donne al lavoro prima degli uomini?

Coronavirus, Ilaria Capua: donne con più difese. Far tornare donne al lavoro prima degli uomini? (Foto Ansa)

ROMA – Coronavirus, la virologa Ilaria Capua fa notare una caratteristica ormai accertata e consolidata non tanto del contagio quanto della patologia da coronavirus. E’ una costante e la costante è che le donne resistono più e meglio al coronavirus.

Emerge questa costante in maniera nettissima nelle proporzioni, nella ripartizione percentuale per generi dei decessi: più del 70 per cento dei circa ad oggi seimila morti sono maschi. Le donne, anche se anziane e anche se affette da altre e plurime patologie, di coronavirus muoiono meno. Non sono immuni al coronavirus le donne, il contagio non sembra conoscere e disegnare differenze tra genere maschile e femminile.

Però, per qualche motivo ancora non chiaro, la malattia che insorge dopo il contagio è nelle donne più leggera. Il motivo non può essere nella demografia: donne anziane ce ne sono più che maschi anziani. Si è ipotizzati una qualche funzione degli estrogeni femminili. Come anche una maggior capacità difensiva della coppia gemella dei cromosomi femminili.

Ancora, si è ipotizzato di polmoni maschili mediamente più usurato da decenni di tabagismo. In realtà non si sa con quali mezzi lo facciano. Si sa solo e con nettezza che le donne si difendono meglio dei maschi da coronavirus.

E allora da questa costante epidemiologica si è tratta una conseguenza, non obbligata, di natura sociale. Se le donne resistono più e meglio a coronavirus, ed è un fatto… Se occorre tornare a lavorare il prima possibile, altrimenti si scivola da epidemia a carestia, e anche questo è un fatto…Se si sommano e intrecciano i due incontrovertibili fatti non è il caso di pensare di far tornare le donne al lavoro prima degli uomini?

Una ipotesi della stessa famiglia di pensieri e considerazioni che hanno portato a domandarsi se non sia il caso di farci prima o poi uscire di casa a scaglioni di età: gli anziani per ultimi perché più fragile e meno capaci di difendersi da coronavirus. Ipotesi, a prima vista impensabili prima ancora che improponibili. Ma quante cose impensabili sono nell’ultimo mese diventate realtà e quanto nell’ultimo mese si è spostato nella testa di tutti il confine dell’improponibile?