Dentista: caffè, tè, succhi di frutta, bevande, alcolici, beveteli in pochi sorsi pena danni allo smalto dei denti

Dentista mette in guardia: caffè, tè, succhi di frutta, bevande gassate, alcolici, beveteli in pochi sorsi pena danni allo smalto dei denti

di Maria Vittoria Prest
Pubblicato il 23 Luglio 2023 - 10:24 OLTRE 6 MESI FA
Dentista: caffè, tè, succhi di frutta, bevande, alcolici, beveteli in pochi sorsi pena danni allo smalto dei denti

Dentista: caffè, tè, succhi di frutta, bevande, alcolici, beveteli in pochi sorsi pena danni allo smalto dei denti

Un dentista americano mette in guardia contro abitudini quotidiane che non immaginavi fossero terribili per i nostri denti

Il dottor Dante Devoti, un dentista di New York, ha parlato di alcune abitudini delle persone che sono deleterie per la salute dei denti.

Non si riferiva, ovviamente, a qualche concessione come la barretta di cioccolato, il sacchetto di caramelle zuccherate o la bevanda gassata ma, piuttosto, alla modalità dell’assunzione.

Le dichiarazioni del dottore sono riportate dal MailOnline e richiamano l’attenzione di tutti sulla consuetudine che abbiamo a sorseggiare una bevanda e sulle conseguenze di questo atto.

Lo smalto dei nostri denti è la sostanza mineralizzata più dura del corpo umano ma l’acido che introduciamo con molte bevande può danneggiarlo seriamente e può causare l’insorgere delle carie soprattutto ai molari, ai canini e agli incisivi.

Sorseggiare significa esporre per più tempo i denti all’azione corrosiva dell’acido di alcuni liquidi, con la conseguente erosione e demineralizzazione dei denti.

Dunque, non si tratta di privarsi completamente di caffè, tè, succhi di frutta, bibite sportive o bevande gassate ma è preferibile assumerle in una sola golata piuttosto che dilazionarle nell’arco di qualche ora o giornata. Ciò vale anche per gli alcolici.

Per il dottor Devoti, bere alcune di queste bibite non in pochi sorsi ma durante l’arco di ore è come sottoporre i nostri denti ad un bagno di zuccheri.

Spiega che la saliva è uno degli elementi che può aiutare a neutralizzare l’acidità ma che questo processo ha necessità di almeno un’ora per contrastare i livelli di pH nella bocca. Se si sorseggia la bevanda per più tempo di una normale bevuta, la saliva non ha il tempo di aumentare il pH e un basso livello basso di pH diventa cibo per batteri nocivi che sono anch’essi fattore contribuente del deterioramento dei denti.

Dunque, conclude, va bene concedersi queste bevande ma, per tutelare la nostra salute dentale, è importante berle in una sola seduta, invece che sorseggiarle per ore.