Arcobaleno rovesciato nei cieli del Veneto: che cos’è e come si forma?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Aprile 2020 9:30 | Ultimo aggiornamento: 21 Aprile 2020 9:32
Arcobaleno rovesciato, cos'è e come si forma nel cielo

Arcobaleno rovesciato, cos’è e come si forma nel cielo (Foto da Facebook)

VERONA – Un arcobaleno rovesciato è apparso nel cielo della provincia di Verona e molti cittadini l’hanno segnalato, postando la foto sui social network. Il fenomeno ottico  il cui nome scientifico è “arco circumzenitale” raramente si verifica nei cieli italiani, perché richiede delle condizioni atmosferiche particolari.

Le foto postate sui social network mostrano il tipico arco dell’arcobaleno che osserviamo quando durante una giornata di pioggia, il Sole fa capolino e la luce bianca si divide nei colori che la compongono attraverso il fenomeno della dispersione ottica

La luce incidente sulla gocciolina di acqua in sospensione viene prima rifratta al passaggio della superficie, poi viene riflessa sul retro della goccia e poi nuovamente rifratta regalandoci a seconda dell’angolo di rifrazione uno dei sette colori dell’arcobaleno.  

In genere, l’orientamento dell’arco formato dall’arcobaleno è discendente, cioè la cavità è orientata verso il cielo e discende verso di noi. Nel caso dell’arco circumzenitale invece, l’arcobaleno appare ascendente, con la cavità rivolta verso terra.

La pagina Facebook di Meteo Caprino Veronese ha risposto alle segnalazioni degli utenti spiegando che questi arcobaleni sono rari alle nostre latitudini, dato che sono tipici delle zone polari del pianeta. La forma convessa infatti è data dalla rifrazione della luce non su gocce, ma su cristalli di ghiaccio che sono orientati in modo anomalo rispetto al Sole. 

Il fatto che un arcobaleno rovesciato sia apparso proprio ora sui cieli italiani ha fatto sorridere in molti, dato che in questo periodo è diventato il simbolo della speranza contro il coronavirus, che accompagna sugli striscioni dei bimbi la frase “Andrà tutto bene”. Un arcobaleno che ci sorride dal cielo, sperando che sia di buon auspicio. (Fonti: Facebook, RaiNews)