Budapest/ Genio e sregolatezza, scoperto il gene che collega schizofrenia e creatività

Pubblicato il 17 Luglio 2009 16:27 | Ultimo aggiornamento: 17 Luglio 2009 16:27

In Francia lo chiamavano “Modì”, sintesi tra la parola “maudit” (maledetto) e il suo cognome, Modigliani. E il pittore livornese incarnava davvero il mix di genio e sregolatezza, un connubio artisticamente felice, ci spiegano oggi i ricercatori, grazie ad un gene.

Uno studio dell’Università di Semmelweis di Budapest ha mostrato infatti che una mutazione genetica associata alla schizofrenia influenza la creatività e le capacità artistiche. La mutazione riguarda il gene “neuregulina 1” che,  associato allo sviluppo del cervello, aumenta il rischio di schizofrenia ma anche il pensiero creativo. È molto comune: circa il 50 per cento degli europei ha una copia di questa mutazione, mentre il 15 per cento ne possiede due. «Per verificare come questa mutazione poteva influenzare la creatività, abbiamo utilizzato dei volontari e misurato le loro capacità creative, oltre che il modo in cui esse venivano percepite dalle altre persone», ha spiegato Szabolcs Ke’ri, ricercatore a capo dello studio pubblicato sulla rivista Psychological Sciences. «Le persone – ha continuato – che avevano due copie della mutazione avevano una creatività significativamente maggiore rispetto alle altre».

Il collegamento tra creatività e schizofrenia, tuttavia, non sembra essere così diretto. «Non sappiamo ancora come la neuregolina 1 agisce», ha detto Ke’ri. «Le persone che nell’esperimento risultavano essere creative non presentavano i classici sintomi associati alla schizofrenia» ha aggiunto. Altri fattori chiave possono quindi intervenire e determinare se la mutazione genetica porta alla creatività in alcuni e alla psicosi in altri. «Uno di questi potrebbe essere l’intelligenza», ha suggerito Ke’ri. «Persone con alto quoziente intellettivo hanno più capacità di controllare le loro psicosi», ha aggiunto. Schizofrenia e creatività non sono quindi la stessa cosa. Non basta avere una mutazione genetica per trasformarsi in un genio dell’arte.